PERSONAL BRANDING

Sedute individuali di coaching per aggiustare il tiro nella comunicazione

Personal branding per professionisti. Dal vivo o via Skype. Intervento su 3 fronti: strategico, creativo linguistico (copywriting), creativo visivo (art direction). 

Fai una prova: se sostituendo il tuo marchio con uno della concorrenza il messaggio funziona, allora non funziona per te.  

Lavorando con Paola Russo sull’identità della tua professione o del tuo servizio potresti scoprire con sorpresa che la tua comunicazione non è coerente con la vera essenza dell’attività, oppure che alcuni aspetti del prodotto o del servizio non sono espressi e comunicati con chiarezza.

Potrebbe emergere che il nome del servizio è addirittura fuorviante, oppure che il tuo messaggio pubblicitario è generico e non comunica la tua unicità, rendendoti intercambiabile con uno qualunque dei tuoi concorrenti.

E se sei intercambiabile, significa che il tuo cliente ideale non ha (ancora) capito perché deve scegliere te e non il tuo competitor.

C’è sempre UNA RAGIONE per cui scegliamo il dentista Nicola e non il dentista Luca, e molto spesso né Nicola né Luca sanno spiegare il perché del loro successo o insuccesso. Ovvero: hanno già un brand positioning (cioè la ragione per cui il cliente ideale li sceglie, o li scarta) ma non ne sono consapevoli.

Prenota un'ora di seduta: Paola Russo ti accompagnerà in un percorso che porterà alla luce l’unicità della tua attività, oppure più semplicemente ti suggerirà le azioni migliori per “aggiustare il tiro”. 

Il percorso può comprendere un intervento totale o parziale, a seconda delle esigenze
A) sul piano strategico:
- individuazione UNICITA’ del servizio
- definizione identità del brand
- definizione posizionamento (cioè la ragione per cui scegliere quel professionista o quell'azienda e non la sua concorrenza)
- definizione reason why (ragioni per cui posso mantenere la promessa)
- definizione profilo del target (consumatore)
- individuazione contenuti della comunicazione
- definizione strategia (obiettivi di comunicazione)
B) sul piano creativo:
Trasposizione creativa della brand identity e del positioning, individuando un linguaggio proprio e personale, in termini TESTUALI (in italiano e in inglese): attraverso la creazione di un CLAIM che esprimerà il posizionamento e VISIVI: a seconda delle esigenze, attraverso la realizzazione di un moodboard (chart di orientamento stilistico dal punto di vista, appunto, del linguaggio visivo), o graphic design del logo e/o cover social. Questi primi prodotti grafici faranno da linea guida nelle scelte estetiche e di trattamento di immagini e grafica dei materiali di comunicazione (sito, brochure, modulistica, interior design ambienti aziendali, ecc). 
Eventuale rivisitazione del NOME (in italiano e in inglese), in caso il nome attuale risultasse incongruente rispetto ai dati emersi nella fase di definizione della Brand Identity

Da questo lavoro strategico e creativo potranno discendere la campagna e altre azioni di comunicazione.

 

Altro in questa categoria: « BRAND POSITIONING ORIENTAMENTO SOCI »